I Materiali

Il materiale utilizzato negli arredi è principalmente il mogano, la cui caratteristica venatura rossa è capace di innervare tonalità più calde negli ambienti.

All’uso di materiali tradizionali, sono state affiancate una stilizzazione geometrica e un’astrazione formale, che hanno l’intento di recuperare l’essenza dell’antico, lavorando per sottrazione.

Il tema decorativo predominante è il quadrato, in foglia d’oro oppure in cristallo Antelio, ripreso dai corpi illuminanti, anch’essi di foggia quadrata.

Il motivo geometrico ad inserti contrastanti vuole ricordare sia i pregevoli lavori ad intarsio dell’ebanisteria tradizionale, sia l’ornato di gusto Impero, a cui rimandano, più precisamente, le forniture bronzee e dorate inserite.

Gli elementi in metallo degli arredi sono in ottone “micropallinato”, cioè trattato con una finitura derivata dall’industria, in grado di rendere il metallo piacevole al tatto per la sua inaspettata morbidezza.