I tesori e i mosaici della Basilica di San Marco

Impossibile descrivere tutti i gioielli custoditi nella Basilica di San Marco, cuore della vita politica e religiosa di Venezia dell’ultimo millennio. La sua origine si rifà alla leggenda secondo la quale nell’anno 828 due pescatori veneziani riuscirono ad impossessarsi del corpo dell’Evangelista Marco custodito ad Alessandria d’Egitto e, giunti a Venezia con le reliquie, fecero proclamare il Santo Patrono della città, a discapito di San Teodoro, protettore di Venezia fino a quel momento. D’epoca bizantina, ha subito numerosi interventi gotici e cinquecenteschi. All’interno della Basilica è conservato il Tesoro di San Marco: un’incredibile collezione di centinaia di opere di inestimabile valore artistico ed economico, raccolte nel corso dei secoli da nobili, commercianti e guerrieri veneziani, anche se vittima nel corso del tempo di furti, saccheggi ed incendi.